Consigliamo di iniziare l’attività equestre dall’età di 4-5 anni con l’impiego di un pony, coronando il sogno di ogni bambino e sviluppando un percorso di crescita interiore che darà ampi e provati benefici nello sviluppo intellettivo del bambino . Montare a cavallo è molto positivo per i nostri figli, in quanto permette di praticare un’attività all’aria aperta, a contatto con la natura, tale da consentire l’acquisizione di una capacità di equilibrio ed autocontrollo emotivo, tramite il rapporto benefico e distensivo con il cavallo-pony.
L’equitazione nei bambini favorisce una fuga dalle attività informatiche (videogiochi, PC, TV) stimolando uno sviluppo muscolare armonioso, simmetrico, la percezione del proprio corpo nello spazio e nell’ambiente (propriocezione).
Non sono da sottovalutare gli importanti aspetti educativi che si possono trarre dalla frequenza della “disciplina” equestre, legati alla necessità di rispettare delle regole di “bon ton” nei confronti del cavallo e dell’ambiente.
Si potranno notare, in soggetti che praticano equitazione, notevoli miglioramenti sulla capacità di socializzare, di rapportarsi con i propri coetanei e con gli istruttori, per non parlare del miglioramento dell’autostima, di capacità d’apprendimento e delle capacità organolettiche, dalla prontezza visiva alla destrezza.
Quando i ragazzini inizieranno a partecipare alle prime gare, conosceranno sia la vittoria che la sconfitta, in ogni caso seguita da un ulteriore impegno per migliorarsi sempre di più : una  vera  SCUOLA di VITA.

Lezione in campo in sabbia

Lezioni in passeggiata

Imparare divertendosi

Giochi nel campo in sabbia